Mareno di Piave (TV) - Nonostante sabato scorso si sia tenuta a Tirano (SO) una prova di Coppa Italia di corsa orientamento e nonostante il meteo minacciasse una pioggia torrenziale, circa 90 atleti, provenienti anche da fuori regione, si sono ritrovati alla gara promozionale organizzata in concomitanza della sagra di San Michele di Ramera. E' ripreso così il tour trevigiano di c.o. che era scemato durante la pandemia dello scorso anno, grazie all'organizzazione attenta ed efficente dell'asd Mareno Orienteering.

Le partenze degli atleti erano libere e si sono susseguite dalle ore 16:30 per poco più di un'ora, l'utlimo concorrente è giunto infatti al traguardo verso le 18:00 . I cinque percorsi (due ludici motori e 3 agonistici) si sono dipanati nell'area urbanizzata della frazione di Mareno di Piave e la barriera naturale data dalla golena del fiume Monticano a nord. Il percorso ludico motorio più corto è stato inoltre studiato privo di barriere archittettoniche  per essere eseguibile anche dai concorrenti affetti da disabilità motoria o su sedia a rotelle. La maggior parte gli atleti nelle prime posizioni hanno impiegato circa 20-25 minuti per terminare la gara e tutti sono rimasti piacevolmente soddisfatti della bontà delle tratte. Le prime posizioni della  categoria NERO sono state monopolizzate dalla società FRIULI MTB che  ha piazzato Marta Cana in quella  femminile e Mukhidinov Serhiy in quella maschile. Seconda e terza sono giunte Francesca Uliana e  Paola Ghizzo entrambe del OR. TARZO mentre nel NERO maschile il secondo posto è andato a Riccardo Fornasiero del MARENO ORIENTEERING e il terzo a Francesco Rossetto del SEMIPERDO OR MANIAGO. Vincitori del percorso ROSSO sono invece Irene Bellio  dell'OR MALIPIERO e Luca Crespan dell'OK MONTELLO.  Sofia Busetti dell'OR TARZO e Salvatore Ferrande dell'OR LAGUNA NORD VENEZIA hanno vinto le rispettive sezioni della categoria GIALLO. L'organizzazione ha predisposto anche un gadget per tutti i concorrenti che sono arrivati: un polsino con zip che ha riscosso un notevole successo . Al termine delle premiazioni buona parte della società si è fermata presso lo stand della sagra per il meritato ristoro così come una ventina di concorrenti che hanno approfittato dei buoni pasto dati come premi. Buono dunque il risultato complessivo della manifestazione grazie anche agli sponsor e alla logistica fornita da Noi Ramera durante la sagra. Il tour trevigiano continuerà ad ottobre con la prossima tappa a Pederobba.


Le prossime 10 gare del calendario federale